News


I PROFESSIONISTI SENZA PEC SARANNO SOSPESI DAGLI ALBI PROFESSIONALI - CONVENZIONE ARUBA PEC

Il provvedimento  riguarda anche i Medici Chirurghi e gli Odontoiatri, modifica l’art. 16 del D.L. n. 185 del 29.11.2008 convertito, con modificazioni, dalla legge n. 2 del 28.01.2009 che dispone, appunto, per gli iscritti agli Ordini professionali l’obbligo di possedere una casella di Posta Elettronica Certificata.

Con il Decreto semplificazione, finalizzato a favorire la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, il Governo ha colmato la lacuna introducendo l’obbligo per gli Ordini professionali di diffida agli iscritti senza PEC ad adempiere entro trenta giorni e, in caso di inadempienza continua, la sospensione dall’Albo fino alla comunicazione del domicilio digitale.

La norma, che modifica il comma 7 bis dell’art. 16 del D.L. n. 185/2008, prevede che «Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all’albo o elenco di cui al comma 7 è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio»

INVITIAMO PERTANTO TUTTI GLI ISCRITTI AD OTTEMPERARE A QUESTA NUOVA PROCEDURA ENTRO E NON OLTRE IL 31 OTTOBRE 2020, DANDO IMMEDIATA COMUNICAZIONE ALL’ORDINE DELL’INDIRIZZO PEC.

L'ORDINE HA UNA CONVENZIONE CON ARUBA E OFFRE LA PEC AGLI ISCRITTI IN FORMA GRATUITA.

PER ATTIVARE LA TUA PEC CONTATTA LA SEGRETERIA,RICEVERAI LE CREDENZIALI E LE INFORMAZIONI PER L'ATTIVAZIONE